Una serata perfetta a Mantova

Ciao mi chiamo Vania ho 26 anni e da un' annetto mi frequento con un uomo più grande di me... lui ha 34 anni è alto, spalle larghe, un culetto perfetto, gambe e braccia forti e enormi, come le sue mani, possenti e imponenti, principalmente quando le usava per sculacciarmi, o accarezzarmi il viso... ecco lui era entrambi le cose, quello feroce con fame di me ma anche quello tenero e premuroso... aveva i capelli lunghi e scuri, gli occhi profondi e misteriosi... ma le sue labbra erano la parte del suo corpo che più preferivo... erano carnose, rosse e umide, ogni volta che lo baciavo sentivo le sue labbra riempirmi tutta la bocca, ogni parte di lui mi eccitava, desideravo tutto di lui... forse troppo... quella sera però era la mia serata perfetta... Lui mi ha chiesto di uscire, quindi già partiamo bene, per la prima volta era lui a chiedermi di uscire e a organizzare tutto... solitamente ero sempre io a chiedergli di uscire e anche a decidere cosa fare, dove andare, mangiare ecc... quella sera no.. quella sera era semplicemente tutto perfetto... mi passa a prendere alle 21:00 io indosso un vestito rosso in pizzo, lui mi aveva già visto con quel vestito e si era ingelosito molto poiché vedeva gli sguardi degli altri uomini su di me, decido di indossare quel vestito perché la sera che mi aveva visto con quel vestito non poteva avvicinarsi a me poiché era con sua figlia... mentre in questa serata lui poteva avermi in tutti i modi che desiderava.... scendo e lui era fuori della macchina che mi aspettava con un mazzo di rose rosse, erano profumatissime, non mi ricordavo più che profumo avessero, lui indossava una camicia nera e dei pantaloni scuri ben attillati, arrivo vicino a lui e sento il profumo che gli avevo regalato sulla sua pelle, in quel momento non ci penso al rossetto che avevo sulle labbra e lo bacio appassionatamente, quando mi fermo per riprendere il fiato mi accorgo che lui aveva le labbra tutte rosse dal mio rosse e mi metto a ridere, mi bagno il pollice con la mia saliva e gli pulisco il rossetto dalle sue labbra... lui mi apre la portiera della macchina e mentre salgo in macchina mi tocca il culo, ahhh si quelli eravamo noi, una giusta dose di romanticismo con un pizzico di perversione... arriviamo al ristorante ci mettiamo a tavola e ordina tutto lui, mangiare, bere, dolci, tutto... non lo avevo mai visto cosi sicuro e deciso, ma mi stava eccitando un casino vederlo cosi... mentre chiacchieriamo ad un certo punto lui tira fuori un vibratore telecomandato a distanza... Mi ordina di andare in bagno e di inserirmelo dentro la figa... io eseguo... torno dal bagno con la figa completamente bagnata, mi avvicino a lui prima di sedermi, lo bacio ancora e poi gli sussurro all'orecchio, "Ora fai godere la tua donna." gli lascio sulle mani le mutandine rosse che stavo indossando prima di andare in bagno... lui la chiude dentro il suo pugno, sorride e si avvicina il pugno al naso... chiude gli occhi e annusa.... ahhh si aveva il profumo del mio desiderio per lui... Mi siedo e lui si mette l'anello... inizia a giocare, mi faceva delle domande e in base alla mia risposta schiacciava il bottone... se era contento della mia risposta non schiacciava, se era insoddisfatto schiacciava... Tra le domande c'era: "Stasera lo vuoi nel culo o nella figa?", "Ti piace ingoiare?", "SEI MIA?" ahhh nel sei mia, mi soffermo... e gli rispondo NO. "Non sono tua, sono di me stessa, ma voglio condividere con te il mio essere..." Era in panico non sapeva se schiacciare il bottone o no... ahahahaha adoravo mandarlo in tilt... Mi alzo, mi avvicino nuovamente a lui e guardandolo negli occhi gli chiedo: "Prendimi e fammi tua, oggi e per sempre." si alza anche lui, mi stringe a se, mi abbraccia e mi prende per mano..."Si, ti farò mia oggi e per sempre." Lui paga il conto e torniamo in macchina, restiamo in silenzio fino ad arrivare in casa, lui si ferma sotto casa e aspetta che scenda... ma io lo invito ad entrare... allora lui parcheggia e viene su con me... arrivati dentro casa, lui mi gira di spalla, mi sposta i capelli e mi sbottona il vestito, avevo la schiena nuda, lui inizia a farmi scivolare il vestito e mentre lo fa mi bacia tutta la schiena, accarezzandomi delicatamente, arriva sul culetto che era già scoperto... me lo bacia e mi mette la mano in mezzo all'interno coscia... sente quando fosse bagnata e si rialza... non avevo il reggiseno, quindi ero completamente nuda... lui mi prende in braccio e mi porta in camera, mi sdraia a letto, mi bacia ogni parte del mio corpo fino ad arrivare ai piedi, mi slaccia le scarpe e mi massaggia i piedi delicatamente... poi inizia a spogliarsi ed io sorrido mentre lo guardo, era la cosa più bella che i miei occhi avevano mai visto e lui quella sera era cosi attento ad ogni minimo particolare, aveva come obbiettivo farmi sua e cosi fu... quando era completamente nudo torna a letto con me, si mette affianco a me, mi sposta i cappelli dal viso, mi bacia in fronte, sulle guancia, sul collo, scende pian piano, si sofferma sui capezzoli, sulla pancia... poi arriva giù, mi apre le gambe si ferma a guardarmela, sorride e guarda me... io sorrido e scuoto la testa, sapevo cosa stava per fare... e avrei fatto un lago sulle lenzuola... ma acconsento e lui inizia a baciarmela, se la gustava tutta, lunghe leccate dal basso verso l'alto, poi mi penetrava con la lingua... ahhh quanto godevo... mi faceva impazzire... inizia a leccarmi il clito, premendo la sua lingua sulla estremità più alta, stavo per venire, lo prendo per i capelli e premo con forza il suo viso contro di me, gli squirto in bocca, ahhh si lo avevo bagnato tutto... lui torna su di me, mi bacia e nel farlo mi penetra, non smetteva di guardarmi, di baciarmi, di prendermi, di accarezzarmi... lo stringo a me con gambe e braccia, nel farlo lui si ferma spingendomelo in fondo con tutta la sua forza, ed io stringo anche il suo cazzo dentro di me... ah si era semplicemente perfetto!!! Continua a penetrarmi fino a farmi venire ancora, poi mi gira di schiena, si mette sopra di me e baciandomi la schiena arriva al culetto, passa una mano sotto e mi fa alzarlo, mi bacia ancora la figa e il culetto... me lo apre per bene e mi penetra ancora, mentre mi penetra mi tocca il clitoride fino a farmi squirtare ancora ma stavolta sul suo cazzo... nel farlo lui sente il mio desiderio bagnarlo ancora e non resiste, viene anche lui tutto dentro, resta li a spingerlo ancora, non voleva sprecare nemmeno una goccia, gli rimane duro e lui continua... mi alzo e mi giro verso di lui, lo bacio e lo faccio sdraiare, gli salgo sopra e inizio a cavalcarlo, me lo tengo stretto a me, abbracciandolo e baciandolo, mi stringo ai suoi capelli e alla sua spalla che tanto adoravo, era cosi forte e robusta... continuo a farmi penetrare, prima su e giù lentamente, per sentire ogni centimetro del suo cazzo fino ad arrivare alla cappella e giocarci facendola uscire e rientrare... sentivo ogni sua venatura, ogni pulsazione, non resistevo più... lo lascio entrare fino in fondo, lo tengo dentro e inizio a strusciarmi prendendomelo tutto, lui alzava il bacino e tenendomi da fianchi mi muoveva più velocemente, stavo per venire ancora ma rallento non volevo che finissi, me lo tiro verso di me, facendolo sedersi, passo le mie gambe intorno a lui e lui tenendomi dal colo mi prende i capelli tirandomi la testa all'indietro, inizia a baciarmi il collo, a succhiarmelo.... mi tocca il seno e mi inizia a baciarlo, facendomi dei succhiotti ovunque... lui mi libera i capelli e appena lo fa io lo bacio! Me lo stringo forte e inizio a strusciarmi con il suo cazzo dentro, lui mi stringe ancora più forte ed ecco che veniamo insieme...! Ah si è stato bellissimo... andiamo in doccia insieme e li torniamo a stuzzicarci, mi lava la schiena, mi insapona tutta, il seno, le braccia, la pancia... la figa! Lo abbraccio tutta insaponata e ci baciamo, lui mi mette contro il muro, tenendo le sue mani dietro la mia schiena per non farmi sentire il freddo delle mattonelle, io alzo la gamba sinistra e lui mi penetra ancora, mi chiedevo com'era possibile che lo avesse ancora in tiro ed io fossi ancora tutta bagnata! Mi penetra sempre più forte inutile dire che io godevo... godevo come una porca... e ne volevo ancora, ancora e ancora... usciamo dalla doccia, lui mi porge l'accappatoio, mi vesto e il tempo di farlo e lui era già li ad alzarmelo!!! Mi fa chinare a 90 mi prende i polsi e con l'accappatoio alzato mi penetra ancora, ancora e ancora, sempre più forte, sempre più in fondo, io urlavo dal piacere e lui ansimava come non mai... Mi viene ancora dentro, adoravo sentirlo venirmi dentro.... torniamo a letto, ci abbracciamo ed io mi addormento con il viso sul suo petto sentendo i battiti del suo cuore mentre lui mi accarezza le spalle, il braccio, la schiena... è stata una serata perfetta...

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del nostro Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI