UN SAN VALENTINO INSOLITO

UN SAN VALENTINO INSOLITO

Ciao a tutti sono Pedro ho 22 anni e vivo a Roma e ora vi racconto la mia storia. Frequento l' universita' sono al terzo anno ma per compensare agli studi il fine settimana lo passo in pizzeria come cameriere.
Ho pochissimo tempo libero anche perche' non riesco mai andare fuori il fine settimana con gli amici in discoteca o altri locali, forse e' per questo che non riesco ad avere una relazione stabile , ma vista la mia eta' forse e' meglio cosi'..
In pizzeria il fine settimana vedo tanta gente , ma il giorno di san valentino il mio titolare ha dedicato l'intero locale alla serata di coppia. Tutti quei palloncini a cuori , le tovaglie rosse e persino la pizza a forma di cuore , per fortuna a me toccava solo sorridere prendere le ordinazioni e portare i piatti ad i tavoli.
Come tutti i fine settimana comincio il mio turno , tempo di uscire in sala e vedo che i tavoli sono gia tutti impegnati, metre stavo prendendo un' ordinazione mi sento chiamare per nome , mi giro e mi accorgo di Lara. Si proprio lei.. Lara e' una mia amica che pero' da quando era andata a convivere con Giulio anche lui un mio conoscente , ci eravamo persi di vista . Mi fermo al tavolo a parlare con lei e' resto estasiato dalla sua bellezza , lei ha degli occhi bellissimi , azzurri come il mare e un sorriso fantastico per non parlare poi del suo seno ..Lei non faceva altro che fissarmi e vicino a lei vi era il suo compagno che continuava a guardare il telefono e non si era neanche accorto di come ci stavamo gia guardando. Tempo di prendere le ordinazioni e lei si alza insieme a me , lascia il tavolo fingendo di andare il bagno che e' adiacente alla cucina continuo a fargli complimenti e lei inaspettatamente mi dice ti aspetto fuori. Bene io non gli faccio neanche finire la frase che ero gia dietro di lei non so bene cosa e' stato a scatenare il tutto ma nel parcheggio del locale ci siamo appartati e abbiamo iniziato senza dire nulla a toccarci e baciarci , praticamente gli avevo sbottonato la sua camicia trasparente e lei continuava a farsi toccare e continuava anche lei a toccarmi.
Peccato avrei tanto voluto continuare la serata in appartamento ma i miei momenti di trasgressione sono durati solo per quindici minuti , pochi ma intensi . Lei e' antrata nel locale prima di me , io il tempo di sistemarmi son andato subito in cucina, ho preso il piatto con la pizza a forma di cuore , l'ho servito a lei e sorridendo gli ho detto questa pizza Lara e' stata fatta davvero con amore...

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, cliccando qui!

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

Accedi
Registrati