• Pubblicata il:
  • Autore: MARLENE 83
  • Categoria: Racconti trav
  • Pubblicata il:
  • Autore: MARLENE 83
  • Categoria: Racconti trav

UN AMICO NEL CULO – parte seconda – Bozen (BZ)

L'atmosfera è molto calda. Sento che anche il suo pene si gonfia spasmodicamente. Lo lecco sul collo e gli sbottono i pantaloni, faccio scendere i boxer. Lo spingo sul divano, mi siedo di fronte alle sue gambe e sorrido. Ha un uccello ben fatto, bianco e grosso. Tocco leggermente il glande con la punta delle labbra e lo lecco su e giù con la punta della lingua. Fingo di stare per prenderlo in bocca, ma poi torno a leccare l'esterno. Il gioco gli piace. Lo prendo in mano e comincio a massaggiarlo baciandogli i testicoli. Poi torno sopra e lo ingoio tutto, fino alla gola. Dario inizia a boccheggiare di piacere, mi preme la testa bionda con le mani.
A un certo punto, mi fermo, mi alzo e mi metto di fronte a lui. Dario mi afferra i fianchi, tirandomi più vicino e sollevando la gonna. Inizia a baciarmi tra le cosce, massaggiando il mio pene con una mano, e con l'altra mi sfila definitivamente le mutandine. Comincia a succhiarmi der Fick, poi mi gira di spalle, mi strofina un dito nell'ano e mi morde i glutei. Il mio corpo è invaso da brividi e calore, il mio buco del culo si ammorbidisce e lui infila due dita. Gli consegno un Durex lubrificato per agevolare la penetrazione e tranquillizzarlo. Io sono rapito da un'insopportabile voglia di farmi scopare, di sentire affondare il suo cazzo e gemere di piacere. Mi appoggio al divano coi palmi delle mani e lo aiuto ad inserire la punta del suo uccello nel foro, e lui comincia a spingere pian piano. Percepisco ogni centimetro di cazzo che entra in me, prima lentamente, poi più veloce, più facile, fino a sbattere le palle. Mentre mi monta per diversi interminabili minuti, con l'altra mano mi masturba.
Il ritmo cardiaco aumenta vertinosamente, avverto degli spasmi scuotere il mio corpo, e godo sia nel culo che davanti. A quel punto lui si blocca e si tira fuori.
- No, non fermarti...
- Non temere, godrai ancora di più...
Voglio che me lo rimetta dentro, ma lui insiste:
- Piantala di frignare e comincia a succhiare...
Lo sbocchino come se non avessi mai visto un cazzo nella mia vita, però con la testa un po' più alta per guardarlo negli occhi.
Gli piace tirarmi per i capelli e darmi forti schiaffi sulla faccia. Sono in estasi, mi sento come la prima volta che ho scopato con un uomo.
So che sta venendo, lo ingoio il più possibile, fino alla gola. Non riesco quasi più a respirare, e la bocca si riempe rapidamente di sperma caldo. Cerco di deglutire più velocemente, sia per riprendere fiato che per non perdere nessuna preziosa goccia di sborra.
Per adesso, questa è l'unica volta che abbiamo fatto sesso insieme, ma sono sicura che non sarà l'ultima.

FINE

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del nostro Sexy Shop e ricevi subito il 15% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI