• Pubblicata il:
  • Autore: MarcoeTizzi
  • Categoria: Racconti trans
  • Pubblicata il:
  • Autore: MarcoeTizzi
  • Categoria: Racconti trans

Incontro transgressivo con la mia lei

Salve a tutti, la storia ce vi racconto è stata vissuta da me e mia moglie Tiziana. Siamo sposati da 20 anni anche se ancora quarantenni. Io lavoro in uno studio professionale e lei saltuariamente quando trova un lavoro a tempo determinato poi preferisce fare la casalinga. Tizi e molto bella, alta 175 e 42 di taglia, capelli lunghi biondo tiziano sin da piccola, per l'appunto i suoi genitori l'hanno chiamata così. Insomma non passa inosservata.
In questo periodo lei è casalinga a come tutte le persone che stanno a casa, dopo aver fatto le pulizie e sistematine varie, si annoia un poco.
L'altra sera tornando dall'ufficio trovo a casa dei scatoloni di roba, pentole, posate e asplirapolvere nuove. Chiedo spiegazioni e lei mi dice di non preoccuparmi che è tutto a posto, è solo roba in prova per una settimana dimostrativa.
Allora chiedo spiegazioni più dettagliate, lei mi dice che l'ha contattata una rappresentante che è venuta a casa e l'ha convinta a provare. Mi faccio convinto anch'io ma so già che ci saranno soldi da uscire.
Così ceniamo e andiamo al letto. Come al solito prima di addormentami la stuzzico un po' e lei risponde con il solito pompino e scopata semplice ma rilassante.
L'indomani vado in ufficio e così anche il giorno dopo che le telefono per sapere come sta. Lei risponde ma con un tono un po confuso, mentre parla si trasina le parole, fa sopsiri lunghi, mi insospettisce, le chiedo cosa abbia e lei mi riaponde che c'è il rappresentante che le sta facendo una dimostrazione e mi prega di riciamare più tardi. Mi insospettisco ancora di più perchè lei mi aveva detto di una rappresentante non di un rappresentante!! Così decido di andarea a casa prima del solito.
Entro a casa e sento le voci che parlano di me, una è la voce di mia moglie l'altra un po' roca e la voce strana, mista. Entro nella stanza e vedo mia moglie in vestaglia e una donna molto bella, ben curata e anche in forma, con un taulier grigio e una camicetta semisbottonata da cui fuoriesce un ben di dio. Rimango a guardarla per un po e mia moglie rompe il silenzio presentandomela. Ciao Marco, questa e la signorina Pamela dell'agenzia xyz (non posso dire il nome). Io le stringo la mano molto bella e curata nei minimi dettagli ma anche grande. Riamgo folgorato da tanta bellezza ma ho una sensazione strana.
La rappresentante saluta e se ne va. Io vedo mia moglie che le brillano gli occhi, di solito tornando a casa ha sempre il musone, invece questo pomeriggio e elettrizata. Mi salta a dosso e mi spoglia praticamente nel corridoio mentre mi tira fuori l'uccello e se lo mette in bocca fino alle palle poi lo riesce. Il mio cazzo e già grosso, la spoglio ache io, le levo la vestaglia e non che è senza slip. Mi suona strano ma sono troppo eccitato per pensarci. Ci buttiamo nel lettone in un bel 69 che adoriamo tutti e due e comincio a leccargli la fica praticamente dilatatissima e bagnata fradicia, ha il sapore anche un po aspro ma piacevolmente buono. Lei mi lecca il cazzo fino alle palle poi lo infila in gola e succhia fortissimo. Io lecco il suo clitoride come piace a lei e con il dito medio le solletico l'interno della fica, poi dopo circa dieci minuti che le lecco la fico avvicino il dito dell'altra mano sul buchino e noto che tutto rosso e anche un po' dilatato. Sono troppo infoiato per capire ma il dito entra a meraviglia. Passno altri 10 minuti e lei sta per venire, la sento che trema tutta e vibra ad ogni colpo di lingua, continuo fino a quando sento inondarmi le dita e la bocca. Mi sposto e mi porto dietro di lei la penetro a pecorina, lei adora questa posizione ed inarca la sciena. La luce è accesa e vedo il suo magnifico culo aperto, non resisto, esco dalla fica e la penetro in culo. Entra che è un piacere, stranamente, di solito faccio un po di fatica. La pistono per un po, poi sento che sto per arrivare e le inondo le viscere di sperma. Ci accasciamo nel letto e le bacio il collo da dietro lei e in estasi e felice come una pasqua, poi mi dice, "E' stato fantastico, tutto il giorno è stato piacevole e la serata ancora meglio con te... domani non andare a lavoro, resta con me che ci divertiamo. Di che sei malato." Io le rispondo che ci penserò stanotte e ci addormentiamo.
Verso le tre di notte mi sveglio, ho il cazzo duro, sono assonato ma comincio a pensare alle cose strane che ho notato ieri sera. Comincio a fare i miei conti e le ipotesi ma non capisco.
In penombra vedo il suo corpo adorabile, bello, penso alla sera priam e alla rappresentante, stupenda. Mi masturbo un po, lei si sveglia e mi dice "Amore ma che fai dormi" io le dico che ho ancora voglia e lei mi dice di conservarla per domani. Così mi acquieto e mi riaddormento.
L'indomani chiamo in ufficio dicendo che non mi sento bene e che non andro a lavoro. e poi mi alzo e preparo la colazione buona con caffelatte, fette burro e marmellata e la porto a letto per Tizi. Lei si sveglia con un sorriso e così mangiamo insieme nel letto come i vecchi tempi.
Poi verso le 9 suonano alla porta e lei si alza di corsa, io le dico che non dovevamo rimanere soli a rilassarci e lei mi fa cenno col dito di stare zitto. Mi metto i pantalocini e un amaglietina e lei è ancora in vestaglia. Apre la porta ed entra Pamela, con una minigonna di pelle nera e calze a rete, stivali alti fino alle ginocchia e una camicetta bianca semitraparente. Il mio cazzo si raddrizza subito alla vista di una roba simile e si intravede dai pantaloncini, quasi mi imbarazza

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del nostro Sexy Shop e ricevi subito il 20% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi della legge n. 196/2003. Per ulteriori informazioni, clicca qui
21/11/2011 16:09

elena

ma come cazzo finsce????? se vuoi 1scopatina chiamami al 3315427649

05/12/2011 19:50

e il seguito ????

03/12/2011 07:16

guido

Potrebbe essere un bel racconto, se fosse completo, a mio parere si tronca a metà

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI

Errore

Hai dimenticato la password? Errore
Attendere prego
Registrati ora!