• Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero
  • Pubblicata il:
  • Autore: DOTT. MAURO
  • Categoria: Racconti etero

IL PENE INVECCHIA? - parte 1

Non è un segreto che, col tempo, le capacità sessuali uomo diminuiscono. Con l'età avanzata, il corpo subisce cambiamenti ormonali, il livello di testosterone si abbassa e l'attività sessuale ne risulta penalizzata. Sarà sempre più difficile ottenere un'erezione completa e mantenerla, per raggiungere l'orgasmo occorrerà pazienza, il periodo refrattario (in cui il pene non reagisce agli stimoli sessuali) diventerà più lungo, e il volume e la qualità dello sperma saranno minori.

Purtroppo, l'invecchiamento si collega direttamente all'insorgenza della disfunzione erettile (impotenza). Secondo gli studi più recenti, la potenza sessuale maschile scende al 60% verso i 40 anni e si riduce al 30% verso i 70.  Oltre alla funzionalità, i genitali dell'uomo cambiano anche aspetto. In particolare il pene, che come ogni altro organo, ha il suo ciclo di evoluzione e sviluppo. La maggior parte dei cambiamenti è dovuta all'alterazione della sintesi e della secrezione di testosterone. Nella vita adulta, questo ormone è il responsabile del mantenimento dell'erezione, della stimolazione della libido, dello sviluppo dei componenti spermatici. E ancora dell'aumento delle dimensioni del pene indotto dalla pubertà, delle caratteristiche sessuali secondarie e del tessuto spermatogenico indotto nei testicoli, ecc. 

Con il progredire dell'età si modifica anche il funzionamento del sistema urinario. Il getto cambia significativamente le sue caratteristiche, non è più così forte e può persino interrompersi a tratti. Questi sintomi sono causati dal significativo indebolimento del tono muscolare della vescica e, in molti casi, dall'aumento del volume della prostata.
Ricerche recenti confermano che il pene subisce cambiamenti durante l'invecchiamento. Così come la secrezione di testosterone influenza positivamente le dimensioni durante la pubertà, le influenza negativamente durante l'invecchiamento.

Gli esperti ritengono che dopo l'età della massima maturazione (a circa 30 anni), il pene subisca cambiamenti di aspetto e cambiamenti di funzione. I primi sono legati principalmente alla riduzione del flusso sanguigno (per esempio le modifiche del colore) ed al calo ormonale (per esempio la perdita dei peli pubici, la riduzione delle dimensioni sia in lunghezza che in circonferenza). I cambiamenti funzionali si manifestano invece con la progressiva riduzione della libido.

CONTINUA

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del nostro Sexy Shop e ricevi subito il 20% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI