• Pubblicata il:
  • Autore: Gigi
  • Pubblicata il:
  • Autore: Gigi

Avventura in 4 realmente (prima parte)

Avventura in 4 (prima parte)
Anche io voglio raccontare una storia realmente accaduta nella mia gioventú
Una sera come al solito ero in un locale frequentato da turiste. Ero un po moscio quella sera peró, e nella comitiva che era arrivata non avevo notato nessuna che mi interessasse particolarmente.
Verso fine serata, un ragazzo che conoscevo (non proprio un amico) si avvicina e mi dice di aver attaccato con due ragazze del gruppo e una delle due sarebbe interessata a me. Mi propone di portarle via da quel locale. Chiaramente accetto, entriamo in macchina: io mi metto a sedere dietro con una delle due, e l´altra accanto al ragazzo che conoscevo . La tipa che era accanto a me era, diciamo, … molto sveglia. Dopo pochi convenievoli iniziamo a pomiciare mentre il mio amico ci propone di dirigersi verso un hotel in collina. Mentre pomiciamo, allungo le mani sulle cosce e vado direttamente sullo slippino. Inizio a massaggiare le labbra da sopra lo slippino, lei allarga le cosce e accompagna la mia mano. Le mie dita entrano sotto lo slippino, avevo il buchino gia umido, lei socchiude gli occhi e inizia a gemere. Iniziai a farle un ditalino mentre ogni tanto guardavo fuori dal finestrino preoccuopato del fatto che qualcuno ci vedesse. Lei allargo le cosce ancora di piu e con una mano accompgnava la mia e con l´altra usci il mio Uccello dai pantaloni.
La ragazza davanti inizió a toccare l´uccello del mio amico mentre lui guidava. Ogni tanto si girava verso di noi entustiasta della scena.
La mia tipa poi si abbassó sul mio uccello, lo prese in mano e inizió a farmi un pompino. La tipa davanti entro´ in escandescenza nel vedere la scena. Allungó la mano sporgendosi dal seggiolino verso dietro e inizió ad aiutare la sua amica facendomi una sega, mentre l´amica mi ciucciava la cappella. Il mio amico protestava, un pó scherzando. A me tutte e due mentre lui doveva guidare.
Anche io entrai in escandescenza…ero in macchina, per la citta´, avevo una che mi ciucciava la cappella , mentre l´altra mi faceva una sega.
Arrivammo all´Hotel….

Vota la storia:




Iscriviti alla Newsletter del nostro Sexy Shop e ricevi subito il 20% di sconto sul tuo primo acquisto


Iscrivendoti alla newsletter acconsenti al trattamento dei dati personali come previsto dall'informativa sulla privacy. Per ulteriori informazioni, clicca qui

Non ci sono commenti

Per commentare registrati o effettua il login

LOGIN
REGISTRATI